Correzione Colore

Spesso si pensa che una volta fatta una foto, vada bene così com’è e che si possa impaginare e stampare senza alcun intervento.

No, non è così.

Anche le foto dei migliori fotografi vengono ritoccate per essere rese perfette.

Certi fotografi le ritoccano da se, altri lasciano il compito ai grafici che le lavoreranno dopo di loro, è così da sempre.

Allora anche le foto più belle vengono aperte e controllate: si controlla generalmente che non ci siano zone “bruciate” bianche o zone troppo “piene” di nero, perché in entrambi i casi si avrebbero problemi in fase di stampa, si controlla che i colori siano bilanciati eliminando eventuali dominanti e rendendo le foto più “neutre” possibili.

Successivamente si controlla che siano “pulite”, che non ci siano cioè segni strani da eliminare, talvolta prodotti da pulviscolo sullo specchietto della reflex, talvolta da un’obbiettivo impolverato, oppure nel caso di scansioni da diapositive si vanno ad eliminare piccole bolle e pelucchi rimasti tra la diapositiva e la pellicola del cilindro.

Le foto vengono salvate in un determinato formato e in un determinato metodo di colore a seconda delle necessità e degli interventi che dovremo apportare.