Gestione dei social

La gestione dei social è troppo spesso vista come qualcosa di decorativo, di secondario, qualcosa che anche un bambino può seguire e che di conseguenza, se fatto da un professionista, debba comunque “costare poco”.

Quando si parla di Marketing però non conta “quanto costa”, bensi il “quanto mi frutta”. Vale a dire che in questo ambiente bisogna vedere le cose da una prosepttiva differente: non state comprando il pane o il prosciutto, ma state investendo il vostro denaro a fronte di un “rientro di denaro”.

Proprio per questo non bisogna fermarsi all’apparenza, un post “semplice” non è semplice e basta e pertanto costa poco, ma al contrario, è un post studiato per essere di facile ed immediata comprensione, scritto in modo corretto, convincente, o simpatico, autorevole, istituzionale… insomma ogni post ha lo specifico compito di contribuire alla crescita dell’immagine della vostra azienda.

Certamente il riscontro economico non è immediato, perchè il post di un social non è (sempre) direttamente legato alla vendita diretta. Quindi anche qui cambia la prospettiva in cui vanno viste le cose. Scrivere un post su Facebook no significa un rientro istantaneo di soldi, ma serve a rafforzare la vostra crescita in termini di interazioni e autorevolezza.

I likes e i followers di per se non hanno mai sfamato nessuno, ma nella crescita social di un determinato brand ne rappresentano “l’indice di gradimento”. Quindi in certi casi, come ad esempio quando si vuole rafforzare l’immagine di un brand, likes, followers e soprattutto commenti, possono contare molto. In altri casi, quando si punta alla vendita diretta, tutto ciò conta ben poco: se stiamo pubblicizzando una catena di ristoranti il nostro obiettivo non sono il likes, ma i tavoli prenotati, ed è per questo che per ogni azienda serve un piano d’azione differente.

Se stai cercando una persona che prenda a cuore la tua azienda e il tuo brand e che si attivi nella ricerca della migliore strategia per la sua crescita, non esitare e contattami.